lunedì 23 ottobre 2017   ::  
 

            


      DONNA PENSOSA.jpg              Miriam       Luigia      Binda    

             

                                                   

           miriam la sedia del poeta.jpg 

 (la sedia del poeta Cesare Pavese - particolare/opera  di Miriam Luigia Binda)

           


        BIBLIOGRAFIA

 

Improvviso profondo.....2007 Helicon

La forza attrattiva delle idee tra scienza fede e poesia,  2008 Helicon 

Introduzione al pensiero di Francesco Maria Cavazzoni Zanotti, la forza attrattiva delle idee,  2008 Uni Service

Argento 47 e altre poesie,   2010 Helicon

novità  guerrAnima - 2013  Helicon

 

     

 argento 47.jpg   IMPROVVISO PROFONDO.jpg  la forza attrattiva delle idee.jpg  412cc2bdce1233df30d6001cf2f5368f.jpg guerranima.jpg

             

 BIOGRAFIA 


note biografiche

untitled.png Linkedin


inserti: NOTE CRITICHE:

IMPROVVISO PROFONDO.jpg  Rodolfo Tommasi: LE IRIDESCENZE DEL VERSO   di M.L. BINDA

La  sua elaborata e continua rinascita verbale, si trasforma subito in spazio abitato della perentoria presenza della parola (...)

 

guerranima.jpg   Andrea Pellegrini -  GUERRANIMA- postfazione.  

Fra le pieghe dell’epidermide elegiaca di queste liriche si an­nida un’insistente etica e la voce di Miriam Luigia Binda filo­soficamente testimonia infausti confini umani quanto diversità ineluttabili. (...)

 

guerranima.jpg

approfondimenti di Simona Strada:

SIMONA STRADA SU "GUERRANIMA" DI M. BINDA

Questa silloge di Miriam Binda dal titolo guerranima è un sintagma di situazioni emotive che si antepongono al dramma dell'uomo e della guerra che ha sempre attraversato le età della nostra storia umana. In questa silloge infatti si possono riconoscere anche figure antiche prese dall'Iliade e da altri testi epici. Infatti mi è rimasta impressa la poesia "A Circe".

Guerranima in un certo senso rappresenta il grido della nostra terra verso il cielo ma questo grido di guerra non è combattuto solo con la forza e la violenza è anche una resistenza che si fa forte, si anima appunto anche con quella caparbietà impermeabile e resistente che non si può facilmente conquistare. Un'anima che si rende disponibile ma senza perdere di vista il proprio centro vitale che ha bisogno di combattere per sopravvivere e per non diventare morente.

 Ecco un'anima che ha coraggio e non pretende di prostrarsi alla disperazione senza prima offrire il suo sguardo al cielo come presenza di vita che abbraccia la terra (vedo anche la copertina di guerranima e mi fa questo effetto). Dunque c è questa sorpresa, c'è questa capacità di vedere e suggerire tanti fatti della realtà che la Binda riesce a riconoscere, e descrivere con parole molto sottili.

 A me personalmente, in certi tratti del testo mi sembra di cogliere anche una preghiera che ha un tocco molto personale. C'è tanta incomprensione nonostante migliaia e migliaia di informazioni e contatti che passano attraverso il web, in questo caso mi viene in mente la poesia "il filo della ragnatela" contenuta in questa silloge. Infatti sono anch'io d'accordo che a volte anche se abbiamo tanti mezzi di informazione, fin troppo invadenti a volte perdiamo la capacità di renderci sensibili di fronte ai fatti della realtà.

Guerranima dunque è un bel modo di far parlare il moderno mondo della comunicazione con l'antico bisogno di esistere con tutte le nostre emozioni umane e fragilità. Ed è questa sinestesia della Binda, che riesce a offrirci una parola che tocca il lato visibile e familiare delle cose che magari non riusciamo a scorgere con attenzione.

 

guerranima.jpg    GuerrAnima, Helicon,

Motivazione - III Premio I MURAZZI 2015:

Miriam Luigia Binda, narratrice, saggista e poetessa, con GuerraAnima, libro di poesia

che reca in esergo il verso di Giovan Battista Guarini Non più guerra, pietate, compone una sorta di

distico scandito in due parti a specchio, la prima rivolta verso l’interiorità della scrittrice e la

seconda verso il mondo esterno, ma entrambe contraddistinte da un uguale rifiuto della tracotanza

dei più forti sui più deboli, e orientando lo spirito, in contropartita, a un fitto dialogo di

appartenenza e di partecipazione alle persone e alle cose, per luoghi e per tempi prossimi e remoti.

ALTRI DETTAGLI: su  ANNOTAZIONI LETTERARIE - omaggio a Emily Dickinson


 

 

 

 

 Estratti critici:

 

Il saggio su Francesco  Maria Cavazzoni Zanotti, dal titolo la forza attrattiva delle idee, ripropone questa figura di umanista, indicato da  un Voltaire  (che mutava Omero) come "colui  che non voleva scambiare le armi d'oro con quelle di rame" in modo identico e oltremodo persuasivo, dando sbalzo anche all'aspetto essenzialmente etico del pensiero di Cavazzoni Zanotti in cui  vengono a delinearsi i modi e le ragioni per mediare circa l'intero problema del rapporto tra scienza e fede.

( III premio saggistica XXXIII Edizioni del Premio Letterario  Internazionale Casentino  a nome deii Membri della Giuria: Presidente: Giorgio Luti, Silvio Ramat - Membri: Neuro Bonifazi, Sirio Guerrieri, Giovanni Nocentini, Giancarlo Quiriconi, Rodolfo Tommasi, Rav Joseph Levi, Paolo La Grassa) 

Brevi note relative il contesto  in cui visse ed operò  Francesco Maria Zanotti

Nel Settecento, a Bologna,  la riforma della scuola fu  portata avanti  dall’Arcidiacono  Antonio Felice Marsili,  fratello maggiore di Luigi Ferdinando Marsili.    Luigi Ferdinando Marsili aveva un progetto,  consolidare un organismo pubblico aperto alla vita culturale cittadina, egli contemplava anche la costruzione  di una stamperia in Olanda. 

..................

Con le nuove riforme introdotte e  sostenute  dall’autorità cattolica, l’Istituto  scientifico bolognese aprì le porte alle scienze particolari  offrendo la possibilità a molti scienziati italiani di mettere in atto le loro ricerche, si ricorda:  Giambattista Beccaria, Luigi Galvani, Alessandro Volta,     epigoni della  fisica elettrica.  L’uso elettrico in ambito medico era stato introdotto, nella prima metà del Settecento, dallo scienziato Pivatti  in collaborazione con Francesco Maria Cavazzoni  Zanotti.  [1] L’avanguardia  scientifica   dell’Accademia  di  Bologna,  fu raccolta  in relazioni ed  opuscoli,   annotati e conservati diligentemente da Francesco Maria  Cavazzoni  Zanotti,  Segretario che ne curò   la pubblicazione a partire dal primo tomo  dei Commentarij  per Lello della Volpe nel 1731.

[1] Valter Tega  - Anatomie Accademiche –  Vol. I – pag. 221 – Ed. il Mulino 1986 

COLLEGAMENTI ESTERNI:   

ANNOTAZIONI LETTERARIE - omaggio a Emily Dickinson

WIKIPEDIA  (enciclopedia web)

ABES (IdReF) France/Agente bibiografique de l'ensegnement supérior

Stanford University California

Museo Galileo /Firenze

enciclopedia W-daubau

 

A P P R O F O N D I M E N T I   aminAMundi 

contributi di Miriam Binda

(i testi sono di proprietà dell'autore)



CONTRIBIBUTI LETTERARI:

Per approfondimenti   critici, e letterari:

2007-2008: Labirinto Catottrico (Prefazione Critica Prof. Rodolfo Tommasi) Tendenze di Linguaggi (orientamenti di poesia contemporanea), Edi-Thon Autori Contemporanei - Antologia Premio città di Viareggio il molo -  Premio Città di Salò - 2009: Antologia Premio Borgo Ligure  Unione Astrofili Italiani / Federico II e Poeti Tra le stelle - Antologia Premio San Marco, III premio saggistica Premio Letterario  Casentino "Silvio Miano" -  Premio Internazionale Città di Venezia - Antologia Giovanni Paolo II Santo Subito, Poeti e Scrittori Contemporanei allo specchio - 2010 Antologia Portus Lunae  Partecipazione Fiera del LIbro di Torino  e presentazione compendio su  Franceco Maria Cavazzoni Zanotti - Antologia Premio San Miniato -  Antologia - Il Federiciano  2011:  Premio internazionale letterario  Casentino "Silvio Miano" IV poesia 2011-2012:   Pubblicazioni Trentine - 2013:  Evoluzioni delle forme poetiche (la migliore produzione poetica dell'ultimo ventennio - edito Kairos a cura Busà-Spagnuolo  (1990-2012) - Antologia curata da Rina Gambini Porticciolo cultura per Premio Pontremoli 2013 -  - Fondazione/centro documentazione storica - 2013 - Un fiore dato e l'altro donato (Aletti Roma) - Letteratura Italiana Contemporanea 2013 figure e orientamenti  curato da A.Pellegrini e C.Vettori - con un saggio introduttivo del Prof. Marino Biondi - edito casa editrice Helicon; 2014  per il Premio Letterario Casentino - menzione d'onore con litografia del Maestro Mauro Capitani "Don Chisciotte in visita a Poppi in 100 esemplari" . 2015 Terzo premio (edito) Premio i Murazzi /Torino

 

partecipazione video Radio TV San Marino

(puntata del 31.10,2014) - in che verso va il mondo - conduce il poeta Davide Rondoni:

Davide Rondoni legge e commenta poesie di Anna Andreevna Achmatova e Anna Ruotolo. Video poesia finale di Miriam Luigia Binda

 

http://www.smtvsanmarino.sm/video/programmi/verso-va-mondo/verso-va-mondo-5-puntata-31-10-2014

    


 

TORNA HOME PAGE

 

 

 

ANTISERI DARIO sul metodo di Einstein Albert  :: PAHOR Boris così ho vissuto un secolo :: BERNABO' SILORATA MARIO l'ISLAM e Federico II  :: BINDA Miriam Luigia biografia e studi  :: CALABRO' Corrado biografia e studi  :: CALANDRONE Maria Grazia poesie e biografia  :: MAURO CAPITANI pittore  :: FABRIANO MAIA Sarah e la filosofia  :: TOMMASI Rodolfo trilogia della scrittura  :: URSINO MAURO la casa con il pozzo
Copyright (c) 2000-2006    ::   Condizioni d'Uso